Ancot, la “prima” di Claudio «Sinergia con Federterme» - Comuni Termali Ancot

Ancot, la “prima” di Claudio «Sinergia con Federterme»

Ancot, la “prima” di Claudio «Sinergia con Federterme»

Ancot, la “prima” di Claudio «Sinergia con Federterme»

ABANO TERME. La scorsa settimana si è svolto il primo consiglio direttivo dell’Ancot – l’Associazione nazionale dei Comuni termali – nella sede romana di Federterme. È stato il battesimo per Luca Claudio, la sua prima volta nel delicato ruolo di presidente. «Abbiamo voluto iniziare un percorso di collaborazione fra le due associazioni (Ancot e Federterme, appunto, ndc) che devono per forza operare unite se vogliamo portare a casa risultati concreti», spiega il sindaco di Abano, tirando le somme della prima seduta. «È stato importante stabilire che da questo momento anche Ancot sarà presente ai tavoli nazionali ai quali viene invitata Federterme e viceversa. Federterme rappresenta l’imprenditoria termale, quindi la parte privatistica all’interno dello sviluppo termale e turistico, Ancot rappresenta invece la parte pubblica, istituzionale, dove siedono i sindaci in rappresentanza dei Comuni termali. Nel corso dell’assemblea è stata evidenziata la necessità che riunioni e direttivi debbano tenersi perlopiù a Roma, luogo geograficamente raggiungibile sia dai rappresentanti dei Comuni del nord che di quelli del sud. Alla riunione del direttivo abbiamo avuto il piacere di ospitare anche il direttore generale di Ehtta (European historic thermal towns association), della quale Ancot fa parte, Michel Thomas Penette. Ad Ehhta a breve aderiranno anche i Comuni di Abano e Montegrotto dopo l’esame delle candidature», aggiunge Claudio. «È già partita una campagna informativa sull’attività di Ancot e rivolta a tutti i 150 comuni termali d’Italia ed alcuni di essi hanno già risposto iscrivendosi. È in partenza inoltre un’altra missiva con la quale chiederemo a tutti i Comuni di far pervenire un report sui danni subiti a seguito del maltempo dei giorni scorsi, dopodiché chiederò un incontro con il presidente del consiglio Matteo Renzi, nell’auspicio di trovare finalmente ascolto. Abbiamo toccato gli argomenti contributi europei e sgravio fiscale. Inoltre si è stabilito che il marchio dell’Ancot e il link di riferimento venga apportato sulla carta intestata di tutti i Comuni termali associati e sui relativi siti internet».(f.fr.)

Files allegati:
Articolo Il Mattino di Padova 26.02.2014.pdf

2 Febbraio 2014
Commenti

Comments are closed here.

Indietro