9dt3vn, Author at Comuni Termali Ancot - Pagina 2 di 8

9dt3vn

Author's Posts:
HUB TURISMO – TERME & BENESSERE con il patrocinio di A.N.CO.T.

A.N.CO.T. al Meeting business, Expo, Workshop, Laboratori a tema, Eductour – Milano – Centro Congressi “Le Stelline”

Milano (20 settembre 2017) . Intervento del Past President di A.N.CO.T. Massimo Tedeschi, quale delegato della Presidente Franca Roso, al Convegno inaugurale “Nuove definizioni per nuovi mercati: Terme e Spa a confronto”

Oltre all’Associazione dei Comuni Termali, erano presenti anche i rappresentanti di Federterme, EHTTA e del turismo estero.
Il Past President Tedeschi ha illustrato la validità del termalismo curativo, nei suoi aspetti di prevenzione, cura, riabilitazione, e del termalismo del benessere, ancora troppe volte confuso con il falso termalismo dell’”acqua calda”.
Lo steso ha ribadito come ANCOT sostiene con forza la proposta di aggiornamento della legge sul termalismo n. 323/2000, in corso di esame in Parlamento, e spiega che, purtroppo, nel mondo del termalismo italiano non è ancora stata applicata una sintesi intermedia ed efficace fra termalismo “tutto curativo” e termalismo inteso come benessere in senso lato. Trovare, condividere ed applicare una sintesi efficace sarebbe una svolta.
Ad un giornalista che osserva come nel generale incremento del turismo italiano del 2017 l’unico comparto in sofferenza è quello termale viene risposto che il comparto è frenato da alcuni persistenti fattori: 1. Diffidenza verso la “cura termale” da parte del mondo delle università mediche e, di conseguenza, del mondo medico; non a caso non c’è sviluppo delle cattedre di “medicina termale” e non a caso la figura dell’operatore termale non è ancora definita; la ricerca sull’efficacia delle cure termali non è sufficiente e va ulteriormente potenziata. 2. Eccessiva frammentazione delle associazioni termali, cui si è cercato di porre un, sia pur parziale, rimedio con l’accordo Federterme/A.N.CO.T. del 2011, rimasto inattuato, e con quello, nuovo, imminente. Viene citato il felice esempio della Federazione termale climatica francese (FTCF) che raggruppa in modo unitario e strutturato tutte le associazioni termali di quel Paese (imprese, comuni, medici, tecnici, ecc.) che interloquiscono con voce sola con il Ministero della Sanità e con le Regioni; fatto che oggi in Italia non avviene. 3. Utilizzo della Direttiva europea di libera circolazione dei pazienti termali, che apre ad un mercato termale di 500 milioni di cittadini europei, avviando una interlocuzione sistematica nazionale con le assicurazioni sanitarie di Paesi europei come ad esempio la Germania.

9 Ottobre 2017
ANCOT PATROCINA: HUB TURISMO TERME & BENESSERE 2017 Milano 20-22 settembre

Comunicato stampa

Con il PATROCINIO di ANCOT

Ad HUB TURISMO – TERME & BENESSERE

Si parla di longevità e prevenzione una nuova mission per Terme e Spa

20-22 settembre 2017 Centro Congressi -Palazzo delle Stelline Milano

“Oggi si stanno trovando nuovi parametri per la parola invecchiare . Le moderne tecnologie aprono spiragli verso longevità insperate, come riuscire ad affrontare la ridefinizione anagrafica della società senza
pesare sul bilancio comune? La parola chiave è prevenzione e benessere inteso come equilibrio psicofisico. In questo scenario la ridefinizione della mission di Terme e Spa diventa cruciale e questo sarà
uno dei temi centrali della manifestazione” dice Cinzia Galletto, giornalista esperta di Turismo del benessere e concept designer dell’evento Hub Turismo Terme & Benessere organizzato a Milano da Rete
System Srl.
Un evento interamente dedicato al Turismo del benessere: l’appuntamento è fissato dal 20 al 22 settembre 2017 al Palazzo delle Stelline di Milano. Si tratta di una tre giorni focalizzata su un mercato che merita attenzione per i numeri che registra sia nel contesto europeo sia in quello italiano.

L’evento con il patrocinio di Federterme, dell’Ancot (Associazione dei Comuni Temali), dell’ European Historic Thermal Town Association, di Luiss Business School, si svilupperà fra incontri e conferenze che vedranno protagonisti i principali gruppi termali italiani ed esteri, gli hotel con spa, i Wellness Resort e i diversi attori del Turismo del benessere.
La manifestazione sarà articolata in grandi aree tematiche: un’area espositiva dedicata all’eccellenza delle destinazioni termali e turistiche, sale conferenze per business meeting a disposizione degli espositori,
workshop e corsi di aggiornamento rivolti a spa manager e all’industria del benessere, laboratori tematici rivolti agli ambiti specifici della comunicazione e al marketing di Terme e Spa.

Files allegati:
Comunicato-stampa-n.5-Hub-Turimo.pdf

6 Settembre 2017
CERCHIARA DI CALABRIA – IL SINDACO INAUGURA I LAVORI COMPLETATI ALLA GROTTA DELLE NINFE

Il Comune di Cerchiara di Calabria, socio ANCOT, inaugurerà il completamento lavori del Centro Benessere Grotta delle Ninfe e del Viale delle Ninfe Lusiadi in Cerchiara di Calabria(CS) il 27.07.2017 ore 18.30 presso la Grotta delle Ninfe in Cerchiara.

Il Sindaco di Cerchiara di Calabria Antonio Carlomagno inaugurerà il Centro benessere del complesso termale comunale che dovrebbe vedere anche la presenza del governatore On Mario Oliverio.

“Opera che ha visto tutta la mia amministrazione impegnata a dare possibilità di sviluppo turistico culturale sociale e soprattutto occupazionale”. Sono le parole del Dr. Carlomagno.

Da ANCOT i migliori auguri di un grande successo per il nuovo centro benessere termale, nel segno della valorizzazione delle risorse termali italiane nonché della crescita dell’economia turistico – termale.

Nella suggestiva grotta, le cui pareti di roccia calcarea si aprono, in alcuni punti, verso il cielo, si è creata una piscina di acqua calda (30 °C), già nota agli antichi Sibariti.

Qui si formano fanghi dalle proprietà terapeutiche. Secondo l’antica leggenda, la Grotta delle Ninfe Lusiadi era l’antro nascosto che custodiva il talamo della mitica Calipso.

26 Luglio 2017
IL BENEVENUTO AL COMUNE DI SARDARA, NUOVO SOCIO ANCOT

BENVENUTO IN ANCOT !
Il Comune di Sardara (Medio Campidano) è tra i nuovi Soci di ANCOT, così come deliberato dal Consiglio Direttivo lo scorso 21 luglio a Roma presso la sede di ANCI.
Salgono così a 50 i Comuni Termali aderenti all’Associazione, che in questi ultimi anni si sono raddoppiati.

Sardara, centro di oltre 4000 abitanti, è uno dei più importanti degli oltre venti paesi della nuova provincia del Medio Campidano. Il suo centro storico, ricco di fascino ed estremamente evocativo, ci riporta indietro nel tempo; qui si ritrovano alcune delle architetture tipiche del Campidano meglio conservate e valorizzate in assoluto. Le strade, linde ed ordinate, acciottolate o lastricate, restituiscono atmosfere d’altri tempi. Storicamente appartenente alla curatoria di Bonorzuli, si caratterizza per la presenza del castello di Monreale, sulla collina omonima, per lo stabilimento di acque termali sulle antiche thermae romane, per il complesso nuragico-fenicio-punico di Sant’Anastasia nel centro dell’abitato.

L’acqua medica Aquae Neapolitanae
Uscendo dalla periferia nord-occidentale di Sardara e passando attraverso la SS 131, una strada porta in località Santa Maria de is Acquas, presso il santuario omonimo. In questa piccola vallata circondata da nuraghi e attraversata dal Rio Sacer, sgorgano cinque sorgenti termominerarie, che la resero luogo sacro per le qualità taumaturgiche delle acque. È l’area delle antiche Aquae Neapolitanae, (II-I sec, a.C) tappa della via Òthoca-Kàralis, ricordata da Tolomeo e nell’Itinerarium Antoninii. La zona fu interessata dall’insediamento umano nell’eneolitico (ceramiche di cultura Monte Claro dal nuraghe Arigau) e nel periodo nuragico. In età romana le acque termali vennero utilizzate a scopo terapeutico con l’edificazione di un grande complesso che costituiva il fulcro delle Aquae Neapolitanae. Accanto alle Thermae i Romani edificarono un tempio nel quale veneravano le loro divinità (più in là con la diffusione del cristianesimo gli antichi culti pagani furono sostituiti dalla venerazione della Vergine delle Acque). I materiali di scavo, rinvenuti a più riprese, documentano la continuità dell’insediamento e della frequentazione delle terme a scopo terapeutico per tutta l’antichità. Nel medioevo Villa Abbas era frequentata dai giudici d’Arborea che risiedevano periodicamente nel castello di Monreale (Ugone II frequentava lo stabilimento termale di Sàrdara per curare la gotta). Alla fine dell’800 Filippo Birocchi realizzò un attrezzato stabilimento termale, modernissimo per quei tempi, che inglobò i resti delle antiche terme. Dello stabilimento romano sono ora distinguibile una vasca quadrata e fondamenta di vari edifici. Una planimetria delle strutture romane cancellate dalle moderne terme è collocata nell’edificio.

http://www.comune.sardara.vs.it

26 Luglio 2017
A.N.CO.T. in audizione alla X Commissione Attività Produttive Camera dei Deputati

A.N.CO.T. in audizione alla X Commissione Attività Produttive
Camera dei Deputati

“Parere favorevole di A.N.CO.T. alle modifiche alla legge 24 ottobre 2000, n. 323, concernente la disciplina del settore termale, e istituzione della Giornata nazionale delle terme d’Italia”
Presentata dagli Onn. Fanucci e Camani e altri

Roma 23 maggio 2017 – A.N.CO.T., l’Associazione Nazionale dei Comuni Termali, presieduta da Franca Roso Vice Sindaco di Acqui Terme è intervenuta tramite Giuseppe Bellandi, membro del Consiglio Direttivo e Sindaco di Montecatini Terme, all’audizione della X Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati in merito al disegno di legge (AC 4407) di riforma della legge 323 del 2000 di riordino del sistema termale, che vede fra i firmatari gli Onn. Fanucci (primo firmatario) e Camani.

“A.N.CO.T. ha espresso parere favorevole al disegno di legge (AC 4407)” ha commentato Bellandi alla conclusione dell’audizione. “Il Presidente della X Commissione On. Guglielmo Epifani ha mostrato una notevole conoscenza di quanto le terme possano rappresentare in termini di salute, turismo, cultura e lavoro nei territori dei comuni termali” ha proseguito il Consigliere di A.N.CO.T.
Rispetto alla proposta di legge n. 4407 del 5 aprile 2017 A.N.CO.T. condivide:
1. concreta attuazione al progetto di rilancio del settore termale del nostro Paese, in una più complessiva ottica di valorizzazione delle economie locali.
2. promozione, valorizzazione e crescita economica e sociale dei territori termali (art. 1);
3. agevolare il reinserimento sul mercato e l’attuazione dei percorsi di privatizzazione previsti per legge delle imprese termali pubbliche;
4. tutela del termine «termali», sottolineandone l’utilizzabilità solo ed esclusivamente per le aziende termali e per le prestazioni dalle stesse erogate (art.2);
5. l’attuazione di politiche virtuose di privatizzazione, finalizzate al definitivo rilancio degli stabilimenti termali ancora gestiti dagli enti territoriali;
6. l’attuazione di politiche di promozione del termalismo e del turismo nei territori termali, stabilendo l’inserimento, nei programmi di promozione dell’Agenzia nazionale italiana del turismo, di iniziative per il settore termale;
7. rilancio delle scuole di specializzazione in medicina termale e a dare nuovo impulso alla ricerca scientifica in ambito termale;
8. l’inapplicabilità del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 (di attuazione della direttiva 2006/123/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 dicembre 2006, cosiddetta direttiva Bolkestein), alle attività termali in quanto attività di erogazione di servizi sanitari, recependo i chiarimenti forniti sul tema sia dalla Commissione europea che dal Ministero della salute;
9. tutela dei lavoratori stagionali, ossia proprio quelli che storicamente vengono impiegati alle terme;
10. l’istituzione della Giornata nazionale delle terme d’Italia;

A.N.CO.T. ha ribadito nelle parole del Sindaco di Montecani Terme “l’assoluta necessità che la proposta di legge possa attuarsi nel più breve tempo possibile” oltre alla:
1. necessità di porre attenzione sulle ricadute sui territori;
2. la necessità di procedere alla sottoscrizione di un accordo fra Stato e Regioni affinché sia posta attenzione alle terme, ai suoi territori ed al turismo termale;
3. la necessità di operare in stretto raccordo con Federterme e FORST, con una interlocuzione nei confronti di Governo e Parlamento in forma sempre più coordinata e condivisa;
4. la necessità di collaborazione degli Enti territoriali e locali – che trovano in ANCOT l’associazione rappresentativa – con Federterme e le Istituzioni, per rilanciare e salvaguardare tutto il settore termale a lavorare in sinergia con tutti coloro che, a vario titolo, si occupano del settore termale.
5. la necessità di procedere in tempi più rapidi possibili all’attuazione della proposta di legge, anche alla luce attuazione della Decreto Madia e tenuto conto dei possibili fallimenti di privatizzazione, previsti dalla norma.
A.N.CO.T. ha voluto manifestare la propria totale disponibilità a lavorare con la X Commissione Attività produttive della Camera dei Deputati. Ritiene, inoltre essenziale per il settore termale anche la collaborazione interministeriale fra il Ministero della Salute, il MISE, il MIUR ed il MIBACT.

Files allegati:
Proposta di modifica 323-2000 05.04.2017 Fanucci.pdf

23 Maggio 2017
ANCOT PATROCINA IL WORLD WATER DAY DI ASSOCIAZIONE ITALIANA DI TECNICA IDROTERMALE A PISA

WORLD WATER DAY 2017

PISA PALAZZO GAMBACORTI 22 MARZO 2017

L’ASSOCIAZIONE ITALIANA DI TECNICA IDROTERMALE, PRESIEDUTA DAL DR. FRANCESCO RUSSO, HA ORGANIZZATO UN CONVEGNO in occasione della GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 2017,ANCHE CON IL PATROCINIO DI ANCOT.

L’ONU-UNRIC-Bruxelles ha ufficialmente concesso alla suddetta manifestazione l’onore di essere riconosciuta nel prestigioso ambito degli “OBIETTIVI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE – 6 ACQUA PULITA E IGIENE”, indicati e promossi dall’ONU.

Il programma prevede una serie di qualificati interventi inerenti la tematica indicata quest’anno dall’ONU: “WASTEWATER”.

Presiede i lavori Francesco Russo (Presidente Associazione Italiana di Tecnica Idrotermale)

Registrazione 8.30 – 9.00 dei partecipanti
9.00 – 9.50 Saluti delle Autorità

I S e s s i o n e (moderatori: F. Russo, F. Bosco)

9.50 – 10.10 SIGNIFICATO DELLA GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA – F. Bosco (ONU-UNICRI)

10.10 – 10.30 GLI SCARICHI DELLE ACQUE REFLUE ED I CORPI RECETTORI. QUADRO NORMATIVO – L. Giovannelli (già Coordinatore Commissione Regionale ARPAT “Tutela della Risorsa Idrica”)

10.30 – 10.50 QUALITÀ DEI REFLUI OLTRE LE NORME DI LEGGE? U. Mura (Dip. di Biologia dell’Università di Pisa)

11.00 – 11.20 Coffee break

II S e s s i o n e (moderatori: F. Russo, F. Bosco)

11.30 – 11.50 LA DEPURAZIONE DEI REFLUI CONCIARI: PROCESSI E SINERGIE PER UNA MAGGIORE SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE – G. Mori (Direttore Tecnico del Consorzio CUOIODEPUR SpA)

11.50 – 12.10 ELEMENTI DI ANALISI DI RISCHIO IN TEMA DI ACQUA E SALUTE – E. Veschetti (Dip. Ambiente e Salute, Istituto Superiore di Sanità)

12.10 – 12.30 QUALITÀ DELL’ACQUA E SVILUPPO SOSTENIBILE R. Salerno (Global Health International Advisors)

12.30 – 13.00 Considerazioni finali e saluti di chiusura lavori

F. Russo
Presidente A.I.T.I.
COMITATO ORGANIZZATORE E COORDINAMENTO SCIENTIFICO
R. Del Monaco (A.I.T.I.)
M. Matteoli (Presidente CUOIODEPUR)
M. Gesi (Prorettore Università di Pisa)
A. Liquori O’Neil (ONU-UNICRI)
D. Masala (Università degli Studi di Cassino)
I. Musilli (Acqua & Terme Fiuggi SpA – A.I.T.I.)
A. Nannipieri (Presidente Rotary Club Pisa A. Pacinotti)
M. Pardòn (PAHO-WHO, Pan-American Health Organization)
F. Mantelli (A.I.T.I.)
D. Salvati (Protocol Academy)
R. Salerno (GHIA, Global Health International Advisors)

Files allegati:
WWD 2017_locandina finale_red.pdf

22 Marzo 2017
GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 22.03.2017. INIZIATIVA PRESSO LE TERME DI SUIO-CASTELFORTE

GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA

Anche il Comune di Castelforte partecipa alla Giornata Mondiale dell’Acqua concedendo il Patrocinio ad una iniziativa di sensibilizzazione della Suio Natural SPA.

Il 22 marzo di ogni anno, infatti, si festeggia l’acqua, l’elemento sinonimo di vita. La Giornata Mondiale dell’Acqua (in inglese: World Water Day) è una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, prevista all’interno delle direttive dell’agenda 21, risultato della conferenza di …Rio.

Il 22 marzo di ogni anno gli Stati che siedono all’interno dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sono invitati alla promozione dell’acqua promuovendo attività concrete nei loro rispettivi Paesi.

Oltre gli Stati membri del Palazzo di Vetro, dal 2005 anche una serie di Organizzazioni Non Governative hanno utilizzato tale giornata come momento per sensibilizzare l’attenzione del pubblico sulla critica questione dell’acqua nella nostra era, con occhio di riguardo all’accesso all’acqua dolce e alla sostenibilità degli habitat acquatici.
Castelforte, Comune Termale, non poteva che essere sensibile a questo tema ed aderire appieno alla Giornata Mondiale dell’Acqua, visto che le acque termali nello specifico sono una vitale ed inestimabile risorsa per i propri territori da tutelare e valorizzare.
Ed ecco l’iniziativa.

Una ricorrenza per sensibilizzare l’attenzione del pubblico sulla inestimabile risorse delle ACQUE TERMALI

“SALUS PER AQUAM”
Dal 20 al 26 Marzo 2017 Suio Natural SPA

21 Marzo 2017
PRESIDENTE ANCOT: DIMORE STORICHE E TERME PER IL TURISMO ITALIANO

Dimore storiche e terme insieme per il turismo italiano
Acqui Terme – Le dimore e residenze storiche e le terme italiane insieme come sistema di attrazione del turismo internazionale.

Se ne è arlato durante la sontuosa inaugurazione di Villa Ottolenghi Wedekind di Acqui Terme che è tornata agli antichi fasti grazie all’impegno del proprietario Vittorio Invernizzi patron del gruppo Lurisia.

La villa, voluta dai coniugi i conti Arturo Ottolenghi ed Herta Wedekind, vuole tornare ad essere il punto di attrazione e di riferimento per gli eventi che gravitano intorno alla città termale di Acqui.

Proprio nel corso dell’evento di inaugurazione, al quale ha preso parte anche il sindaco Enrico Silvio Bertero, è stato annunciato che la villa sarà la cornice del meeting sul turismo termale in Italia programmato dal prossimo 30 settembre al 1 ottobre.

Ad annunciarlo Franca Roso attuale vice sindaco di Acqui Terme e presidente di Ancot l’associazione dei comuni termali italiani, Ivan Drogo Inglese presidente di Assocastelli e il consigliere regionale del Piemonte Massimo Berutti.

Quattro i temi che verranno approfonditi nella due giorni: i centri termali come poli di attrazione turistica nei territori, la promozione del sistema termale italiano nei mercati internazionali, la sinergia tra il sistema termale e il sistema dell’ospitalità e i soggetti che investono nel settore termale.

Fonte: MyCastle.it

21 Marzo 2017
CHIANCIANO TERME CELEBRA LA GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA “I giovani toscani conoscono le terme”

COMUNE DI CHIANCIANO TERME

Scuola e Ambiente: “I giovani toscani conoscono le terme” (III° Edizione)

Chianciano Terme celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua

Lezione sulle proprietà delle acque termali, visita al Museo civico archeologico Delle Acque e raccomandazioni per tutelare un bene non riproducibile: l’acqua

Chianciano Terme (Siena) – Il 22 marzo di ogni anno si festeggia l’acqua, l’elemento sinonimo di vita. Il Comune di Chianciano Terme promuove in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua una serie di iniziative che coinvolgano scuole, cittadini, istituzioni. Prioritaria è la formazione e quindi l’intera giornata sarà dedicata ai giovani delle scuole elementari per fargli conoscere le Terme di Chianciano ed il suo territorio ed in collaborazione con Terme di Chianciano è prevista una visita, a partire dalle ore 9.30, alle Piscine Theia e al Parco Acquasanta di Terme di Chianciano per far conoscere agli studenti le proprietà delle acque e una visita al Museo civico archeologico Delle Acque di Chianciano Terme, per testimoniare come in questa località le sue preziose acque sono state pienamente apprezzate ed utilizzate, sin dai tempi degli etruschi e romani.

«A Chianciano Terme l’elemento sinonimo di vita, sotto forma di acqua termale, riveste un significato strategico dal punto di vista culturale e sociale e per questo abbiamo voluto coinvolgere, per la terza volta, i nostri giovani studenti nel processo conoscitivo delle terme del nostro territorio. I giovani potranno, così, visitare e conoscere meglio le Terme di Chianciano, visitare le splendide Piscine termali Theia e il prestigioso Museo civico Delle Acque. I giovani saranno guidati, come piccoli turisti, in questo affascinante ed inedito percorso di conoscenza, dalle insegnanti che ringraziamo» – afferma la Consigliera delegata all’Istruzione del Comune di Chianciano Terme, Laura Ballati.

Terme di Chianciano consegnerà ad ogni bambino presente un voucher valido per un ingresso gratuito alle “Piscine Termali Theia” ed un vaucher valido per la riduzione del 20% sull’ingresso per i genitori.

«Siamo alla terza edizione di questo progetto, ripetuto proprio a seguito del successo delle edizioni precedenti, che ha visto i bambini entusiasti e curiosi di conoscere le ricchezze del paese in cui vivono, una Chianciano che lentamente sta rinascendo e che speriamo possa garantire loro un ridente futuro nella loro cittadina. Ringrazio vivamente il Dr. Della Lena, Direttore di Terme Chianciano che ci ha consentito di effettuare anche quest’anno la visita e auspico di poter ripetere l’iniziativa anche nei prossimi anni affinché tutti i bambini delle scuole elementari, ciclicamente, possano avere questa stessa importante opportunità» – conclude Laura Ballati.

Le finalità di questo progetto sono duplici: far conoscere il territorio dove si vive e tutelare l’ambiente e le risorse

Conoscere il territorio dove si vive, sapere quali sono le principali cose che lo caratterizzano, scoprirne gli aspetti culturali ed ambientali è fondamentale per ogni cittadino ma lo diventa ancora di più se il pubblico a cui ci si rivolge è quello dei più piccoli. In quest’ottica, l’Amministrazione comunale di Chianciano Terme, in collaborazione con le istituzioni scolastiche e con le Terme di Chianciano, hanno proposto una giornata dedicala alla visita alle terme ed ai beni culturali della stazione termale.

Sotto il profilo della tutela ambientale, nell’ottica della “green economy” e “smart city” l’Amministrazione comunale di Chianciano

Terme ha attivato numerosi progetti, compresa l’apertura nel 2016 di “casette dell’acqua” (in Via U. Landi, zona parcheggio Coop e in Viale della Libertà, zona Fiat, passeggiata Parco a Valle), nell’ottica di incentivare, indirettamente anche la raccolta differenziata mediante un cosiddetto “riciclo incentivante”, ovvero andando a premiare il comportamento virtuoso del cittadino.

«L’acqua è una risorsa non riproducibile e un bene pubblico – afferma l’assessore all’ambiente Damiano Rocchi – che va tutelata e quando, come nel caso di Chianciano Terme si è in presenza di acque termali, l’impegno di tutti è sicuramente tra i prioritari considerando che l’acqua termale, oltre che risorsa, rappresenta anche un fattore di sviluppo».

La Giornata Mondiale dell’Acqua (World Water Day) è una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, prevista all’interno delle direttive dell’agenda 21, risultato della conferenza di Rio. Il 22 marzo di ogni anno gli Stati che siedono all’interno dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sono invitati alla promozione dell’acqua promuovendo attività concrete nei loro rispettivi Paesi. Oltre gli Stati membri del Palazzo di Vetro, dal 2005 anche una serie di Organizzazioni Non Governative hanno utilizzato tale giornata come momento per sensibilizzare l’attenzione del pubblico sulla critica questione dell’acqua nella nostra era, con occhio di riguardo all’accesso all’acqua dolce e alla sostenibilità degli habitat acquatici.

Chianciano Terme è un comune termale particolarmente sensibile a questo tema ed aderire alla Giornata Mondiale dell’Acqua, in quanto l’acqua ed in particolare le acque termali, nello specifico, sono una vitale ed inestimabile risorsa per il suo territorio da tutelare e valorizzare. Chianciano Terme è la città fondatrice dell’Associazione Nazionale Comuni Termali (A.N.CO.T.), associazione senza scopo di lucro per la promozione e la valorizzazione del termalismo in Italia costituitasi il 4 ottobre 1989 e recentemente ha aderito anche all’Associazione Europea delle Città Storiche Termali (EHTTA), fondata a Bruxelles il 10 dicembre 2009, una rete europea che riunisce città termali che possiedono un patrimonio architettonico significativo e le proprietà delle loro acque termali sono riconosciute a livello europeo e mondiale.

Files allegati:
2017_cs8_giornata dell’acqua.pdf

20 Marzo 2017
CITTA’ DI ACQUI TERME: GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 2017

COMUNICATO STAMPA

Il Vice Sindaco del Comune di Acqui Terme, Franca Roso, in collaborazione con A.N.C.O.T., Associazione Nazionale dei Comuni Termali, organizza anche per l’anno 2017, la celebrazione della “Giornata Mondiale dell’Acqua”.
Tale ricorrenza, istituita dalla Nazioni Unite nel 1992, ha lo scopo di promuovere attività concrete volte alla tutela e alla salvaguardia dell’acqua, il bene più prezioso per la vita sulla Terra ed a porre in essere attività di sensibilizzazione per un consumo responsabile delle risorse idriche sia a livello personale che a livello globale.
Il giorno mercoledì 22 marzo, alle ore 9.30, presso la sala Belle Epoque del Grand Hotel Nuove Terme, verrà realizzato un particolare percorso musicale ludico didattico incentrato sulla tematica dell’Acqua. Il programma prevede un concerto musicale, su celeberrime musiche inerenti l’acqua e vedrà l’esibizione di cinque artisti: un polistrumentalista con harp glass, un cantante, un’arpista, un violinista ed un percussionista, a cura dall’Associazione Mozart 2000.
Successivamente, un gioco a quiz metterà in sfida le classi IV e V delle Scuole Primarie acquesi. Il gioco consisterà nel risolvere quesiti sul tema dell’acqua. Ogni classe dovrà nominare dei rappresentanti che saranno i portavoce durante le sfide. L’importanza dell’argomento e la sensibilità caratteristica dei bambini verso le tematiche ambientali, han fatto registrare già fino ad ora, una numerosa adesione delle scuole primarie all’evento, che coinvolgerà oltre 300 bambini.
A tutte le classi partecipanti sarà riconosciuto un premio di partecipazione ed alle prime tre classificate verranno riconosciuti premi in buoni acquisto da spendere presso le cartolibrerie della città.

Acqui Terme, 14.03.2017

Il SINDACO
Enrico Silvio Bertero

Il Vice Sindaco
Il Presidente A.N.C.O.T.
Franca Roso

Files allegati:
Manifesto.pdf

16 Marzo 2017
Indietro