9dt3vn, Author at Comuni Termali Ancot - Pagina 7 di 8

9dt3vn

Author's Posts:
DUE SOCI ANCOT, MONTECATINI TERME ALLA PRESIDENZA E ACQUI TERME ALLA SEGRETERIA ELETTI DA EHTTA

DUE SOCI ANCOT, MONTECATINI TERME ALLA PRESIDENZA E ACQUI TERME ALLA SEGRETERIA, ELETTI DAI COMUNI TERMALI EUROPEI DI EHTTA

Le città storiche termali europee, da Baden Baden, Vichy, Bath fino a Budapest e Karlovy Vary, nell’Assemblea Generale odierna hanno eletto come nuovi Presidente il Sindaco di Montecatini Terme e il Segretario l’Assessore al Turismo di Acqui Terme

Royat, Francia (15 novembre 2013) – Nel Salone dello storico Hôtel Best Western Princesse Flore a Royat si è svolta l’Assemblea Generale di EHTTA – European Historic Thermal Town Association, guidata dal Presidente uscente Cristian Corne,Vice Sindaco di Vichy, alla presenza dei Sindaci e degli Assessori delle stazioni termali più importanti a livello europeo e delle Associazioni che ne fanno parte come la stessa ANCOT.

L’Assemblea ha oggi eletto come nuovo Presidente Giuseppe Bellandi, Sindaco di Montecatini Terme e Socio ANCOT e come nuovo Segretario dell’Associazione Franca Roso, Assessore alle partecipate del Comune di Acqui Terme e anch’esso Socio ANCOT.

Ai nuovi eletti le più vive congratulazioni e l’augurio di buona lavoro da parte di ANCOT.

In allegato il discorso d’insedimento del neo Presidente Giuseppe Bellandi

Files allegati:
Speech Bellandi_IT.pdf

15 Novembre 2013
News Letter n. 5 novembre 2013

In questa News Letter n. 5 novembre 2013:

1. UN SISTEMA SANITARIO E TERMALE EUROPEO
Il prossimo 5 dicembre sarà recepita la Direttiva Europea 2011/24 sulla libera circolazione e l’assistenza sanitaria transfrontaliera dei cittadini dell’Unione Europea;

2. FEDERTERME: PRESTAZIONI TERMALI VERSO L’ACCORDO 2013-2015;

3. TURISMO TERMALE: TIMIDE SPERANZE DI RIPRESA;

4. FORST DI FEDERTERME COMPIE 10 ANNI;

5. “TERME EN PLEIN AIR 2013”.

Files allegati:
ANCOT News Letter N.5 Nov 2013.pdf

11 Novembre 2013
SALUTE: VERSO ACCORDO PER EROGAZIONI PRESTAZIONI TERMALI 2013-2015

SALUTE: VERSO ACCORDO PER EROGAZIONI PRESTAZIONI TERMALI 2013-2015
SERVE PASSAGGIO IN STATO-REGIONI

Roma, 7 nov. – (Adnkronos) Si va verso l’accordo nazionale per le erogazioni per le prestazioni termali per il triennio 2013-2015. Oggi se ne e’ discusso nella Conferenza delle Regioni, alla presenza del Presidente di Federterme, Costanzo Jannotti Pecci. “Ora attendiamo che l’accordo si completi in Conferenza Stato-Regioni. La trattativa e’ stata lunga e approfondita e riteniamo non ci siano problemi”, ha sottolineato Jannotti Pecci spiegando che la bozza di intesa prevede “per le prestazioni termali assicurate dal Ssn un aumento del 3 per cento della contribuzione statale”. “Con i tempi che corrono e’ un buon risultato”, ha aggiunto il presidente ricordando che poi bisognerà discutere anche del tema di una banca dati e della figura dell’operatore termale.

7 Novembre 2013
“La sanità senza frontiere” LA DIRETTIVA UE SULL’ASSISTENZA TRANSFRONTALIERA

Speciale. “La sanità senza frontiere”. Scadenza slitta al 4 dicembre. Ma direttiva UE è in marcia. Ecco cosa cambierà

Per l’entrata a regime della ‘Schengen dell’assistenza’ il termine previsto è formalmente il 25 ottobre, ma il 4 settembre è entrata in vigore la legge delega per il recepimento della direttiva che fissa in 3 mesi il timing per emanare i decreti legislativi. Per cui ci sarà tempo fino al 4 dicembre per adeguarsi. Ecco cosa dovrebbe succedere dopo.

LA DIRETTIVA UE SULL’ASSISTENZA TRANSFRONTALIERA
In allegato lo speciale

Files allegati:
Direttiva EU Cosa cambia 22.10.2013.pdf

23 Ottobre 2013
43° Congresso Nazionale dell’AITI ” Il Termalismo Italiano alla prova europea – Fiuggi 25-26 ottobre

IL TERMALISMO ITALIANO ALLA PROVA EUROPEA
Questo è il titolo del 43° Congresso nazionale dell’Associazione Italiana Tecnica Idrotermale A.I.T.I. Che si terrà a Fiuggi il 25-26 ottobre prossimi e a cui presenzierà il Presidente dell’Associazione dei Comuni termali ANCOT, Massimo Tedeschi.

Quali benefici e come si può standardizzare l’applicazione del fango termale? Si può associare alla terapia riabilitativa in ambito termale anche tecnologie complementari, come la robotica? Come si integra il sistema termale col territorio? Il mondo termale è pronto alla prova europea, cui viene chiamato con l’applicazione della direttiva che permette le cure transfrontaliere ai cittadini europei? Questi, alcuni dei quesiti che verranno portati in discussione. Temi di grande attualità per il mondo termale che da anni cerca una sua precisa e riconosciuta collocazione nell’ambito della cura e della riabilitazione. Si parlerà quindi della ricerca sui benefici e sull’applicazione standardizzata del fango termale euganeo, ma anche di riabilitazione in ambito termale insieme a tecnologie complementari come la robotica; di normative e di relazioni internazionali legate all’assistenza sanitaria del SSN e l’Europa. Interverranno illustri relatori e docenti universitari dell’Università di Pisa, medici termalisti, professori di bioingegneria, oltre che membri del Comitato scientifico di A.I.T.I. , il Direttore scientifico del Centro Studi Termali Pietro d’Abano.

La seconda giornata di lavori, dedicata proprio alla Direttiva Comunitaria sull’assistenza sanitaria transfrontaliera, cui parteciperà il il Vicepresidente della Commissione europea On.le Antonio Tajani, si concluderà con una tavola rotonda, moderata dal Senatore Sergio Zavoli che coinvolgerà anche il Presidente di ANCOT sul tema delle opportunità e delle sinergie che si apriranno con l’applicazione della Direttiva UE.

IN ALLEGATO IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL 43MO CONGRESSO NAZIONALE A.I.T.I.

Files allegati:
43° Congr Naz AITI_programma_reduced.pdf

10 Ottobre 2013
Convegno internazionale LE NUOVE FRONTIERE DEL SISTEMA SANITARIO EUROPEO

LE NUOVE FRONTIERE DEL SISTEMA SANITARIO EUROPEO
L’applicazione della Direttiva UE 2011/24 sui diritti dei pazienti all’assistenza transfrontaliera nella medicina tradizionale e in quella termale 19 ottobre 2013 Palazzo delle Terme Levico Terme (TN).

Patrocinato anche da ANCOT, si terrà il 19 ottobre 2013, presso il Palazzo delle Terme di Levico (Trento), il Convegno internazionale sulla libertà di circolazione dei pazienti nei paesi europei in conseguenza della ormai prossima entrata in vigore della Direttiva U.E. 2011/24 che sancisce il diritto dei cittadini europei ad avvalersi dei diversi sistemi sanitari nazionali godendo in forma diretta delle stesse prestazioni sanitarie garantite dai singoli stati di appartenenza.

La Direttiva stabiliva la scadenza del 25 ottobre 2013 per l’adeguamento delle legislazioni dei singoli stati della comunità europea per rendere efficace tale diritto. Il Convegno prevede una serie di relazioni e tavole rotonde che metteranno a confronto la situazione dei sistemi sanitari europei ed italiani e farà il punto sullo stato di attuazione della Direttiva.

In allegato il programma del Convegno

Files allegati:
CASAMUNDO API.pdf
depl_OMTHterme_ok – 7 definitivo.pdf

23 Settembre 2013
On. Cenni: “Terme: bene l’impegno del governo, ma la promozione da sola non basta”

La deputata, Susanna Cenni, commenta la risposta alla sua interrogazione per il rilancio del termalismo
“Sono soddisfatta solo in parte della risposta ricevuta oggi dalla sottosegretaria Simonetta Giordani, alla mia interrogazione sul rilancio del settore termale.

Monitoreremo con attenzione il lavoro del Governo affinché gli impegni presi siano rispettati, consapevoli che solo con misure di sostegno concrete e con un adeguamento complessivo delle norme potremo aiutare le tante piccole realtà e i grandi sistemi termali che rappresentano una preziosa risorsa per la salute e il benessere dei cittadini, prima ancora che per l’economia di molti territori”. Con queste parole Susanna Cenni, parlamentare senese del Pd, commenta la risposta alla sua interrogazione da parte del Governo oggi, mercoledì 18 settembre, nella X° commissione Attività Produttive.

“Mi ritengo solo parzialmente soddisfatta della risposta – continua Susanna Cenni – perché credo che al settore termale non siano sufficienti alcuni impegni sul Piano Promozionale, e abbia bisogno di misure ben più forti di quelle annunciate dal Governo. Accogliamo positivamente l’impegno per la promozione del settore all’estero e il lavoro per integrare gli sforzi del Ministero delle Attività produttive e di quello della Salute, ma credo che il comparto termale italiano, fatto sia da piccole realtà che da grandi città termali, oggi abbia bisogno di una risposta integrata e più determinata da parte del Governo.
Penso, solo per fare alcuni esempi, a misure di sostegno per gli investimenti e il rilancio delle strutture ricettive e alla rete commerciale; penso alle opportunità legate alla direttiva europea che apre alla libera fruizione transfrontaliera le cure termali. Queste sono alcune delle possibili sfere di intervento che oggi sarebbero necessarie, e su questo continueremo a sollecitare il lavoro del Governo”.

“La ricchezza termale del nostro Paese ha ancora potenzialità di crescita, ma dobbiamo crederci – conclude Cenni – e scommetterci guardando alla realtà che abbiamo. anche per questo continuerò, insieme ai colleghi parlamentari, il lavoro per aggiornare la legge 323 del 2000 sul riordino del settore termale ed adeguare le norme oggi vigore, augurandomi che, insieme al mondo delle imprese ed alle istituzioni impegnate da anni, si riesca a sollecitare una svolta complessiva ed integrata da parte del Governo”.

20 Settembre 2013
VERSO VENTURINA TERME

Nella seduta di giovedì scorso il Consiglio Comunale di Campiglia Marittima ha discusso sulla procedura per cambiare il nome di Venturina in Venturina Terme.
La proposta della Giunta era stata quella di promuovere un sondaggio d’opinione tra i cittadini raccogliendo firme a sostegno del cambiamento del nome. L’iniziativa avrebbe dovuto partire dai giorni del referendum sul comune unico Campiglia Suvereto per facilitare la partecipazione dei cittadini, per poi proseguire nelle sedi comuni di Campiglia. “Anche se l’atto relativo al cambio del nome è di esclusiva competenza del consiglio comunale – commenta il sindaco Soffritti – l’importanza del tema rende opportuno il coinvolgimento dei cittadini. In molti comuni sono stati fatti anche su questo argomento dei referendum, salvo poi incorrere nella condanna della corte dei conti perché la norma non prevede l’utilizzo di questo strumento per il tema specifico. Volendo ev itare di trovarci in tale situazione, ma ritenendo giusta la partecipazione abbiamo pensato ad una modalità che potesse raccogliere il sostegno dei cittadini alla scelta del consiglio comunale”. I gruppi però non hanno trovato un accordo unitario sull’argomento. Il capogruppo di maggioranza Matteo Brogioni ha pertanto raccolto la proposta del sindaco di costituire un comitato a sostegno del cambio del nome e il gruppo di maggioranza procederà quindi con l’iniziativa di una petizione che sarà consegnata alla giunta e al sindaco affinché propongano al consiglio di adottare la denominazione di Venturina Terme.

19 Settembre 2013
News Letter n. 4 settembre 2013

In questa News Letter segnaliamo:

1. A.N.CO.T SOSTIENE LE PROPOSTE DI SUSANNA CENNI SULLE TERME;

2. LA CITTA’ DI FIUGGI LANCIA IL CONCORSO EUROPEO “CAFFE’ D’EUROPA“: “Le terme: dove la salute si imbeve di storia e cultura”;
3. ANCHE A.N.CO.T ALLE GIORNATE DEL “ CAFÉ OF EUROPE” DI OURENSE (SPAGNA) IL 19 E 20 SETTEMBRE;

4. SALONE DEL CAMPER A PARMA (14-22 SETTEMBRE 2013);

5. 5 OTTOBRE 2013 DIRETTIVO ANCOT A CHIANCIANO TERME AL VIA LE PROCEDURE DI RINNOVO DELLE CARICHE SOCIALI ANCOT;

6. LA DIRETTIVA EUROPEA SULLE CURE TRANSFRONTALIERE CONVEGNO DELLA ORGANIZZAZIONE MONDIALE DEL TERMALISMO (OMTH) A LEVICO TERME IL 19 OTTOBRE 2013;

7. BANDO EUROPEO SUL TURISMO ACCESSIBILE 23 OTTOBRE 2013 TERMINE ULTIMO DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO.

Files allegati:
ANCOT Newsletter settembre_2013.pdf

16 Settembre 2013
ABANO E MONTEGROTTO TERME – Notte rosa delle Terme 7 settembre 2013

Dal 5 all’8 Settembre 2013 Abano e Montegrotto Terme ; si vestono di rosa per un’intero week end dedicato alla donna.
La Notte Rosa delle Terme torna anche quest’anno per la sua terza edizione ad animare il bacino termale più grande d’Europa: una grande festa che coinvolge alberghi, negozi e pubblici esercizi di Abano e Montegrotto Terme, mediante un omaggio alla donna declinato in mille modi: musica, danza, enogastronomia, addobbi, fuochi d’artificio…tutto naturalmente in rosa. Una notte con eventi gratuiti ad ingresso libero su tutto il territorio di Abano e Montegrotto Terme, un’occasione unica per vivere assieme la notte più “rosa” e lunga delle Terme. Il culmine dell’evento sarà Sabato 7 Settembre 2013: un’intera nottata ricca di intrattenimenti ad Abano e Montegrotto Terme, che coinvolgeranno il pubblico di grandi e bambini fino alle prime ore del mattino. Le attività si svilupperanno nelle piazze, strade e luoghi pubblici delle Terme Euganee, che saranno animate a partire dalle ore 16 del pomeriggio fino al mattino successivo.
L’evento “Notte Rosa Delle Terme 2013 – Terza Edizione” è il risultato di una sigergia tra amministrazioni locali, attività economiche e associazioni del territorio. L’unico comune scopo è quello di realizzare un evento di notevoli proporzioni per valorizzare e promuovere l’attivita turistico-economica del territorio stesso.

Files allegati:
LocLaNotteRosa2013.pdf

29 Agosto 2013
Indietro